Chi può rintracciarmi online?

Chi può rintracciarmi online?

Quando sei online, puoi essere rintracciato da:

Fornitori di servizi Internet. Gli ISP possono vedere cosa stai facendo online e persino limitare il tuo traffico. Tuttavia, una VPN nasconde il tuo IP, cripta il tuo traffico e protegge la tua privacy online.

Agenzie governative e altre entità simili. Possono rivolgersi agli ISP o ai fornitori di servizi online per ottenere dati su di te o semplicemente usare i loro metodi investigativi.

Criminali informatici. Possono rintracciarti e rubare i tuoi dati intercettando il tuo traffico sul Wi-Fi pubblico. Tuttavia, una VPN ti protegge da questo, criptando i tuoi dati. Anche se il Wi-Fi a cui ti connetti è compromesso, i tuoi dati saranno comunque protetti.

Ecco alcuni dei modi in cui puoi essere rintracciato online anche quando usi una VPN migliori:

  • I cookie. I siti web spesso usano i cookie di tracciamento per rendere la tua esperienza di navigazione più fluida. I cookie sono piccoli pezzi di codice che vengono scaricati e memorizzati sul suo dispositivo o browser quando visita un sito web. Questo viene fatto in modo che un sito web possa tracciare le vostre richieste – i cookie sono la ragione per cui il vostro carrello della spesa online non si svuota ogni volta che aggiornate la pagina. I cookie di terze parti sono per lo più utilizzati per la pubblicità e possono identificare e tracciare l’utente attraverso le piattaforme. Fortunatamente, ci sono molti modi per bloccarli.
  • Fingerprinting del browser. Il browser che usi può rivelare molto di te: le estensioni che hai, la tua risoluzione dello schermo, il sistema operativo che usi. Questo tipo di dati può essere un identificatore unico, ma di per sé non rivelerà alcuna informazione personale su di voi.
  • Malware o spyware. Se scarichi accidentalmente un software maligno, questo può tracciare il tuo comportamento online e rubare informazioni sensibili direttamente dal tuo dispositivo. Lo stalkerware può anche essere installato sul tuo dispositivo da qualcuno di cui ti fidi.
  • Siti web e servizi che raccolgono dati. La maggior parte dei servizi che usiamo raccoglie i nostri dati o traccia il nostro comportamento in qualche modo. I social media e i siti di ricerca come Google o Facebook contengono molte informazioni sul nostro uso e le nostre abitudini online.

Il governo può tracciarti se usi una VPN?

Come detto prima, i governi possono determinare se si utilizza un servizio vpn netflix @ globalwatchonline. Per esempio, il cosiddetto Great Firewall of China utilizza DPI e altri metodi per identificare e bloccare il traffico VPN. Fortunatamente, i server offuscati di NordVPN aiutano ad affrontare alcuni di questi metodi di rilevamento VPN, quindi sono ottimi se ti stai connettendo da una regione con una severa censura. Nascondono la tua connessione VPN facendola sembrare un normale traffico internet.

Ma il traffico nascosto da una VPN può essere monitorato? Questo dipende dalla VPN. Se la VPN ha una politica no-logs, anche se il governo si avvicina al provider VPN, il provider non sarebbe in grado di consegnare i log delle tue attività, perché non li hanno per cominciare.

Alcuni servizi VPN accettano di installare backdoor per il governo, permettendo alle agenzie di monitorare il traffico degli utenti. Le VPN approvate dal governo possono operare in Cina, per esempio. Tuttavia, data la tendenza del paese a monitorare tutte le comunicazioni online, è altamente probabile che una VPN “legale” in Cina abbia delle backdoor.

Paul

Leave a Reply

Your email address will not be published.